PNEUMATICI INVERNALI
   

LE STRADE IN INVERNO

Spesso in inverno le strade sono bagnate, a volte giacciate o innevate, quindi la circolazione stradale diventa meno sicura, difficoltosa, e il livello di aderenza dei pneumatici sul fondo stradale è inferiore.  
Queste avverse condizioni ambientali rendono difficile la circolazione e possono dar luogo a provvedimenti restrittivi per la circolazione in ottemperanza alle nuove disposizioni di legge.

COSA DICE LA LEGGE

Il legislatore ha introdotto nuove disposizioni in materia di sicurezza stradale modificando l’art. 6 comma 4°del Codice dalla strada (Legge nr 120 del 29 luglio 2010) in particolare:
Prescrive che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio.
Il cambio del termine “pneumatici invernali” al posto di “pneumatici da neve” indica che si tratta di prodotti che offrono migliori prestazioni durante la stagione fredda, non solo in caso di neve.

I PNEUMATICI INVERNALI

Sono prodotti tecnologicamente avanzati che hanno acquisito nel corso degli ultimi anni un grande consenso in tutti i Paesi ove le temperature scendono per alcuni mesi sotto i 7°C. Tutti i pneumatici, invernali e non, sono soggetti a omologazione a norma di legge, che impongono il superamento di un insieme di test obbligatori che consentono di determinare il carico massimo applicabile e la velocità massima sostenibile e devono essere sostituiti quando il battistrada è usurato (il limiti minimo di legge  è di mm 1,6).
Anche in Italia il mercato si sta orientando verso il pneumatico invernale grazie ai vantaggi in termini di praticità, mobilità in sicurezza per tutto l’inverno senza dover ricorrere a dispositivi supplementari di aderenza (catene).
Per quanto per legge sia obbligatorio, il montaggio dei pneumatici invernali solo sulle ruote motrici (come nel caso delle catene da neve) è comunque altamente raccomandato di equipaggiare tutte e quattro le ruote con pneumatici invernali per assicurare comportamenti omogenei sugli assi e mantenere stabilità in curva e frenata.
                                                                                           

COME SI RICONOSCONO

Comunemente vengono chiamati in vari modi, gomme invernali, gomme da neve, gomme termiche e sulla carta di circolazione (libretto) sono indicati i tipi, ad esempio 215/55 R 17 94 H che indicano dimensioni e struttura mentre sul fianco dei  pneumatici stessi oltre a questa serie di numeri, vi sono marcati anche delle lettere M+S, oppure MS, M/S, M-S, M&S che sono le iniziali inglesi di Mud + Snow  cioè fango + neve e sono costruiti per dare migliori prestazioni di aderenza e motricità su fondi difficili, scivolosi per la presenza di neve, ghiaccio per le basse temperature.

   
Pneumatici
   

La misura del diametro del cerchio è espressa in pollici. Un pollice corrisponde a 2,54 cm. In questo caso avremo un diametro del cerchione di cm 43,18.

L’indice di carico o di peso è un codice numerico e va confrontato con la Tabella degli indici di peso.  Dalla tabella con indice di carico 94 è indicato un peso di 670 kg. che corrisponde al carico massimo, espresso in kg, che il pneumatico può supportare.
Codice di velocità, o indice, fornisce la velocità massima alla quale un pneumatico può viaggiare. Dalla tabella risulta che con codice H la velocità è di 210 km/h.
Vanno gonfiati alla stessa pressione di quelli normali, e l’obbligo riguarda anche chi ha una 4x4.
Si sottolinea che in buone condizioni atmosferiche e strade permettendo si può viaggiare alla stessa velocità dei pneumatici normali.

 

 

OBBLIGHI E DIPOSIZIONI

In molte strade extra urbane, in autostrada ed in tutte le regioni del Centro-Nord è necessario montare pneumatici da neve, o in alternativa avere a bordo catene omologate per il tipo di ruote presenti sull’autovettura. L’obbligo inizia il novembre e termina il 31 marzo o il 15 aprile dell’anno prossimo e viene imposto per motivi di sicurezza poiché nei luoghi in cui le temperature si abbassano notevolmente c’e il rischio di gelate o il rischio neve. Ai trasgressori sarà comminata una multa da 78 € a 328 asseconda delle regioni o delle strade, con la perdita di tre punti. Anche la provincia di Rimini ha istituito tale obbligo per garantire la circolazione lungo le strade provinciali più frequentemente interessate da precipitazioni nevose.

   
   
- Cliccare sull'immagine per ingrandirla -

 

- Lo Staff della Lega Consumatori Rimini -