CACCIA AL POSTO DI LAVORO CON i NUOVI CONTRATTI

LE NOVITA’

APPRENDISTATO

CHE COS’E’: contratto a tempo indeterminato per under 30: per la qualifica o diploma professionale; di alta formazione; professionalizzante.

CHE COSA CAMBIA:  Il limite tra apprendisti e addetti qualificati passa da 1:1 a 3:2. Obbligo di conferma di almeno il 50% degli apprendisti (30% fino al 2015). Durata minima: 6 mesi

Apprendistato

CONTRATTO A TERMINE

CHE COSA CAMBIA:  Il primo contratto può essere privo di causale ma solo se dura meno di 12 mesi e non viene prorogato. In alternativa i CNL possono prevedere casistiche di esonero dalla causale. Aumenti dell’intervallo minimo in caso di rinnovo (da 10/20 gg a 60/90 gg.). Maggiorazione contributiva dell’1,4% per finanziare l’Aspi. (Assicurazione sociale per l'impiego)

Contratto a termine

 

SOMMINISTRAZIONE (lavoratori interinali)

CHE COSA CAMBIA: limite massimo i durata pari a 26 mesi (compresi proroghe e rinnovi) Esenzione dalla causale alle stesse condizioni del contratto a termine. Maggiorazione contributiva dell’1,4% per finanziare l’Aspi e contestuale riduzione del contributo per la formazione dal 4% al 2,6% per cento.

lavori interninali



LAVORO INTERMITTENTE

CHE COS’E:  E’ un contratto  mediante il quale un lavoratore si mette a disposizione di un datore per svolgere lavoro a tempo.

CHE COSA CAMBIA: I limiti di età passano da 25 a 24 anni e quelli massimi da 45 a 55 anni; si introduce l’obbligo di comunicazione preventiva alla direzione territoriale del lavoro; aboliti di contratti week-end.

Lavoro intermittente

 

LAVORO ACCESSORIO

CHE COSA CAMBIA:  Utilizzo libero dei voucher per il lavoro accessorio nelle aziende agricole sotto 7mila € di fatturato; oltre si potranno arruolare solo pensionati e studenti under 25. Nelle imprese commerciali e professionali ogni lavoratore potrà incassare fino a 2mila € la’nno per committente, entro la regola che fissa il tetto a 5mila € annui per prestatore

Lavoro accessorio

 

TIROCINIO

CHE COSA CAMBIA:  Prevista la stipula tra Governo e Regioni di un accordo per definire le linee-guida condivise per rivedere la disciplina dei tirocini: azioni e interventi per contrastare gli abusi; individuare gli elementi qualificanti e le conseguenze della loro assenza; riconoscere una congrua indennità. Previste sanzioni tra mille e seimila euro.

 

Tirocinio

 

LAVORO A PROGETTO

CHE COS’E’: Lavoro autonomo disciplinato dalla legge Biagi stipulato in forma scritta con l’indicazione della durata, del progetto e del compenso.

CHE COSA CAMBIA: Cancellata la nozione di “programma di lavoro”. Rafforzata la presunzione di subordinazione. Equiparazione del prelievo contributi al lavoro dipendente

Lavoro a progetto

 

PARTITA IVA

CHE COS’E’: Identifica i lavoratori autonomi. Chi intraprende una attività rilevante ai fini IVA deve presentare una dichiarazione di inizio attività all’Agenzia delle Entrate.

CHE COSA CAMBIA: “Scatta” la subordinazione in presenta di alcuni indici di dipendenza economica (come il fatturato maturato in prevalenza da un solo committente)

 

Partita iva

 

Per chi cerca lavoro in questo periodo è fondamentale informarsi, progettare strategie e trovare contratti utili. Per tutti gli approfondimenti si rimanda alla lettura della L. 92 del 28 giugno 2012
(Entrata in vigore del provvedimento: 18/07/2012)

 

(fonte: Il Sole 24ore dell’ 1 ottobre 2012)