ZAINETTI SCOLASTICI

Il primo giorno di scuola è una grande emozione per i bambini e per le mamme, molto curiose, diventa una prova da superare. E’ da sempre una esperienza indimenticabile che coinvolge i genitori, e accompagnano i ragazzi con tanto di apparecchi fotografici per immortalare l’avvenimento.
Ma per i genitori che devono fornire il materiale scolastico, la preparazione era già iniziata con l’acquisto di quaderni, album pennarelli ecc.. Ogni anno si fa più difficile, dicono le mamme che hanno già mandato i loro bimbi a scuola e quindi hanno una certa esperienza.

Particolare attenzione va posta all’acquisto dello zainetto, ed il suo peso va attentamente ponderato, poiché fra libri, quaderni astucci merendine e succhi di frutta si corre il rischio di sovraccaricare la struttura scheletrica del bambino provocando dolori alla schiena. Uno zaino troppo pesante portato a lungo da chi non ha ancora avuto un buon sviluppo può essere un fattore di rischio. Non solo, può avere conseguenze sulla respirazione, essendo il bambino sotto sforzo richiede una maggiore quantità di ossigeno e quindi può far aumentate la frequenza respiratoria.
Sono ormai diverse le associazioni che hanno lanciato l’allarme al Ministero della Pubblica Istruzione e della Sanità.

Zainetto scolastico winx

COME DEVE ESSERE LO ZAINO

Lo zainetto ormai è un vero e proprio oggetto alla moda. Innanzi tutto dovrà essere leggero, visto che sarà riempito con libri e quaderni che pesano.

Meglio se dotato di colori vivaci ad ALTA VISIBILITA’, che sono una segnalazione visiva per gli automobilisti, soprattutto in caso di maltempo, garantendo una maggiore sicurezza e protezione personale.

In commercio se ne trovano di tutti i gusti, per andare incontro alle esigenze di ogni bambino. I più gettonati tuttavia sono quelli che contengono foto con personaggi del mondo infantile, compresi quelli dei cartoni animati. Però al momento dell’acquisto occorre verificare anche che abbia uno schienale imbottito, comodo, confortevole, dotato di bretelle larghe e facilmente regolabili, con una piccola cintura in vita, possibilmente essere anche trolley, così da poter essere trainato all’occorrenza, e che non sia di taglia troppo grande rispetto alle spalle del bambino.

Zainetto scolastico

COSE DA FARE TUTTI I GIORNI

  • Lo zaino pieno non dovrebbe superare un decimo del peso del bambino.
  • Il contenuto và preparato ogni giorno, togliendo quello che non serve.
  • Disporre i pesi in modo equilibrato mettendo le cose più pesanti in fondo.
  • Non riempire lo zaino in larghezza, ma in altezza.
  • Chiudere bene dopo aver compattato per evitare spostamenti mentre si cammina.

COME USARE LO ZAINO

Ma c’è un modo per usare correttamente lo zainetto?
Innanzi tutto occorre spiegare al bambino le regole principali per un uso corretto dello zaino per evitare bruschi colpi alla schiena, ad esempio:

  • Indossarlo dopo averlo sollevato su un tavolo o sul banco, girarsi e inclinare in avanti la schiena, infilare le braccia nelle bretelle.
  • Regolare bene le bretelle, allacciare la cintura in vita
  • Non correre con lo zaino in spalla
  • Non tirare i compagni per lo zaino
  • Non portarlo su una spalla sola se non per brevissimi tratti
  • Non indossarlo per più di 15 minuti; toglierlo appena possibile, ad esempio in autobus
  • Non sollevarlo con movimenti bruschi
  • Toglierlo dalle spalle durante i tragitti a piedi molto lunghi e tenendolo nelle maniglia come se fosse una cartella.
Zaino Spongebob

E’ bene mettere subito in pratica da subito questi accorgimenti poiché un bambino mette mano allo zaino come minimo per 4-500 volte in un anno, in modo da abituarlo prima possibile.


L’anno scolastico terminerà l’11 giugno. Saranno garantiti 205 giorni pieni di lezione, nelle scuole primarie e secondarie di I e II grado, si chiuderà invece il 30 giugno nelle scuole dell’infanzia.